Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
confartigianato toscana

Pierluigi Marzocchi eletto Presidente Regionale di Confartigianato Estetica Toscana

Confartigianato Estetica Toscana 19/10/2020

Eletto all'unanimità, guiderà la categoria regionale per i prossimi 4 anni

 

 

Pierluigi Marzocchi eletto presidente regionale di Confartigianato Estetica

Eletto all'unanimità, guiderà la categoria regionale per i prossimi 4 anni

 

È aretino il nuovo presidente regionale di Confartigianato estetica. Si tratta di Pierluigi Marzocchi, che ricopre anche l'incarico di presidente provinciale della categoria. Per Marzocchi, che è stato eletto all'unanimità, è un grande segno di fiducia da parte di tutti i suoi colleghi che testimonia il grande lavoro e la dedizione che Marzocchi ha sempre dimostrato in tutti gli incarichi avuti fino ad oggi

"Sono lieto di questo nuovo incarico e ringrazio i colleghi che mi hanno votato all'unanimità- ha detto Marzocchi - continuerò con il massimo impegno un lavoro che mi ha già visto impegnato in passato sui tavoli regionali e nazionali in rappresentanza della Toscana."

Quello dell'estetica in Toscana è un comparto importante che conta diverse migliaia di imprese. "Abbiamo una legge regionale - ricorda Marzocchi - che si differenzia in molti punti dalla normativa nazionale. Per questo il rapporto con la Regione a Firenze è particolarmente importante e, come ho già fatto in passato, sarà questo uno dei punti principali del mio impegno, che porterò anche al livello nazionale, tanto più che presto sarà recepita anche in Italia una nuova normativa europea."

Un impegno a tutto tondo quello di Marzocchi, che riguarderà tutti gli aspetti che riguardano la categoria, a tutti i livelli, da quello provinciale, a quello regionale e non mancherà certo l'impegno anche in campo nazionale, specialmente in un momento come questo caratterizzato dall'emergenza covid, che impone di essere pronti in ogni momento per fronteggiare la situazione.

In proposito Marzocchi ribadisce la posizione nettamente contraria di Confartigianato su ipotetiche chiusure degli esercizi, che nei giorni scorsi era stata ventilata più volte, anche se è stata per il momento scongiurata.

"Un simile provvedimento - sottolinea Marzocchi - è da evitare assolutamente , perché sarebbe inutile oltre che estremamente dannoso per la categoria. I nostri imprenditori hanno investito tantissimo per garantire la massima sicurezza delle aziende, per gli operatori e i clienti, pertanto un'eventuale chiusura di queste attività non servirebbe a nulla, se non a mettere in ginocchio un settore, molto importante per l'economia e anche per la salute delle persone, e che ha già pagato molto salato il periodo di lockdown della scorsa primavera. E' necessario invece, ed in questa direzione va il nuovo Dpcm, che ha conferito maggiori poteri ai sindaci, che le autorità vigilino altrove, ovvero sugli assembramenti nelle strade e nelle piazze dei centri urbani, che sono forieri di pericoli quando si verificano concentrazioni di persone, spesso senza osservanza di misure di sicurezza. Per quanto ci riguarda - conclude Marzocchi - saremo sempre estremamente vigili e pronti ad intervenire per difendere la salute di tutti, ma anche per tutelare un'attività economica, qualle del comparto estetica e benessere, importante per gli operatori e per tutta l'economia.".