Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
confartigianato toscana

Principali funzioni

a) elaborare, definire e sostenere - in piena decisiva autonomia, nel rispetto dei principi ispiratori del sistema Confartigianato - politiche di competenza regionale in materia di interesse dei soggetti di cui sopra;

b) tutelare, sviluppare e incrementare, a livello regionale, l'artigianato e la piccola impresa, favorendo ogni iniziativa economica, tecnica, sociale, assistenziale, artistica, produttiva, commerciale, professionale, formativa, culturale, ecc.;

c) rappresentare le istanze imprenditoriali provenienti dalle Associazioni provinciali e/o metropolitane, dalle Federazioni di categoria e dagli altri movimenti o organismi promossi dalla Confartigianato o ad essa collegati presso la Regione Toscana e gli altri Enti, Istituti, Organismi e Commissioni varie a competenza regionale;

d) promuovere e stipulare eventuali accordi interconfederali regionali e contratti collettivi regionali, accordi integrativi regionali previsti dalla contrattazione nazionale collettiva, accordi per il regolamento dei rapporti economici e normativi collettivi riguardanti le categorie rappresentate, nonché intese con le altre categorie economiche ai fini del potenziamento della produzione artigiana e del suo collocamento sul mercato interno ed estero;

e) vigilare sul rispetto, da parte dei propri aderenti, dei principi generali contemplati dallo Statuto confederale, in particolare affinché le disposizioni relative all'adesione ed ai suoi obblighi, al contributo di sistema alla democraticità delle elezioni dei dirigenti costituiscano parte integrante e cogente degli Statuti delle organizzazioni territoriali ad essa aderenti;  

f) curare la costituzione di particolari organismi aventi lo scopo di sviluppare l'assistenza sociale, tecnica e la promozione economica e culturale a favore dell'artigianato e delle piccole imprese;

g) costituire Federazioni Regionali di categoria, per trattare i problemi tecnici, economici, contrattuali ed organizzativi del proprio mestiere od arte e organizzare mostre o manifestazioni;

h) esercitare tutte quelle altre funzioni che si rendessero di volta in volta necessarie ed opportune nell'interesse degli artigiani e dei piccoli imprenditori per il tramite o d'intesa con le Associazioni provinciali;

i) erogare prestazioni di servizio in materia economica, societaria, fiscale, di lavoro, amministrativa, previdenziale, finanziaria, assicurativa, ambientale, di formazione e di generale promozione commerciale.